I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l`utilizzo dei cookie da parte nostra.

SILVIA MEZZANOTTE… UN PO’ DI STORIA

 
Silvia Mezzanotte“Da grande sarò una cantante” si diceva, ancora bambina, Silvia Mezzanotte

 
Ma la sua timidezza le permetteva di cantare solo al sicuro delle pareti della sua camera.... ”Costringevo i miei genitori ad ascoltarmi stando fuori dalla porta chiusa della mia stanza”, ricorda.
 

Sono le grandi interpreti femminili che la aiutano ad aprire quella porta e a iniziare a cantare.

Nel 1990 approda al Festival di Sanremo dove, con la canzone Sarai grande, ottiene il quarto posto nella categoria Giovani. Da lì inizia una serie di collaborazioni con altri artisti tra i quali Laura Pausini, Francesco De Gregori, Andrea Bocelli e Mia Martini.

 Nel 1999, Giancarlo Golzi, leader storico dei Matia Bazar, la sente cantare e le chiede di entrare nella band, in fase di rifondazione. Il debutto avviene nel 2000 dove, al festival di Sanremo, presentano Brivido caldo che si classifica al 7° posto. Nel 2001 salgono sul podio (3° posto) dell’Ariston con Questa nostra grande storia d'amore. Il 2002 è l'anno della consacrazione: con Messaggio d'amore vincono il festival e partono per un tour dal quale viene realizzato il primo album live dei Matia Bazar: Messaggi dal vivo, dove la voce di Silvia  interpreta successi di ieri e di oggi da Cavallo bianco a Ti sento, da Brivido caldo a Vacanze romane, da Solo tu a Messaggio d'amore.

Nel 2004 Silvia termina l'esperienza con i Matia Bazar e riprende la carriera solista. Dopo un lungo lavoro nel 2006 esce Il viaggio, il primo album (prodotto da Alessandro Colombini): otto brani all'insegna dell'amore in chiave femminile dove Silvia si fa interprete e traduttrice dei pensieri e delle paure delle donne. Massimo Ranieri, intanto, la sceglie per duettare con lui in Perdere l'amore che viene inserito nell'album dell'artista napoletano Canto perché non so nuotare, che la vuole, poi, al suo fianco come ospite fissa nel suo show televisivo Tutte donne tranne me.

La direzione di Silvia torna alle radici: le grandi interpreti femminili.

Partecipa così a diverse trasmissioni radiofoniche e televisive attingendo dai repertori delle donne della musica internazionale. Nel 2008 esce Lunatica un album elaborato nel quale la cantante affronta il suo passato e il suo presente: si alternano, alle cover di Oggi un Dio non ho (Raf), La cura (Battiato), Era già tutto previsto (Cocciante) e Non abbiamo bisogno di parole (Ron), brani inediti alcuni dei quali scritti di suo pugno.

 La voglia di dare voce alle sue donne, però, non è placata e, nel 2009, Silvia Mezzanotte debutta a teatro con il suo recital” Regine” nel quale, accompagnata da Pino De Fazio al pianoforte, Luca Cantelli al contrabbasso e Max Govoni alla batteria, "celebra" in atmosfere jazz le più grandi interpreti di tutti i tempi: da Liza Minnelli a Sarah Vaughan, da Marilyn Monroe a Mina, da Edith Piaf a Ella Fitzgerald, da Mia Martini ad Amalia Rodriguez, da Rita Hayworth a Maria Callas, da Anna Magnani a Nilla Pizzi.

A settembre 2010 Silvia torna a essere la voce dei Matia Bazar .

Con loro incide “Conseguenza logica”, l’album della reunion, nel quale sono contenuti tredici brani inediti dal respiro internazionale  e dalle atmosfere tipiche del mondo Matia Bazar, pubblicato nel marzo 2011.

A febbraio 2012 Silvia e i Matia Bazar partecipano  alla 62^ edizione del Festival di Sanremo con il brano scritto da Piero Cassano e Giancarlo Golzi dal titolo “Sei tu”.

Da quel momento le attivita' di Silvia si dividono su tre fronti:

- nelle piu' importanti Accademie di canto  per condividere la sua esperienza con i giovani talenti italiani

- in teatro a dar voce alle sue Regine

- in Italia e all'estero con i Matia Bazar, in un viaggio musicale che tra passato e presente ripercorre le tappe fondamentali della carriera del gruppo.

A marzo 2015 esce il cofanetto  Matia Bazar 40th Anniversary, che celebra la lunghissima carriera del gruppo, contenente 2 dvd e un cd: uno scrigno di musica ed emozioni , che tra live e backstage racconta la storia quarantennale dei Matia Bazar


Il 15 ottobre 2015 viene presentato all'Expo il film "Rosso mille miglia" di cui  è interprete del brano conduttore scritto a 6 mani con Richy Rossini e Alberto Zeppieri. Proprio questo brano è stato registrato negli studi della The Vocal Academy con l'ausilio dei cori cantati da alcuni allievi.


 

RICCARDO RUSSO ... VOCAL COACH E DIRETTORE ARTISTICO

riccardorusso

Musicista polistrumentista (canto, violino, chitarra, basso elettrico, contrabasso, batteria, percussioni, pianoforte), compositore e arrangiatore, ingegnere del suono.

Bambino prodigio vanta decine di concerti di chitarra classica a soli tredici anni. Ha studiato in conservatorio violino, canto, chitarra e pianoforte, ha studiato con Salvatore Consoli, Michele Ramo, Peppe Porcelli, Michele Pantaleo, Tommaso Lama, Mike Stern, Andrea Braido, Paul Gilbert, Stef Burns, Robben Ford, Roberto Gatto.

Ha fondato il gruppo musicale "Undo", icona rock siciliana degli anni '90. Tra gli album in cui ha suonato citiamo "Rilevamenti da un Sestante" di Peppe Porcelli, "Daniele Sala Trio" di Daniele Sala, "MaiDireBlues" dei MaiDireBlues e nel 2009 incide “Come un carrub(b)o al sol” come chitarrista solista con la band Random Newsic. Ha poi realizzato le musiche del DVD "Madre Teresa e...il più povero dei poveri" di Lucia Barocchi per Rai Educational, per la quale ha realizzato le colonne sonore di diversi documentari.

Ha all'attivo più di 60 brani realizzati per spettacoli teatrali, danza moderna, documentari e colonne sonore. Ha partecipato all'album di Franco Fasano "Fortissimo" e collabora con Silvia Mezzanotte (cantante dei Matia Bazar) dal 2006.

- Vocal coach e sounds maker del musical "Peter Pan" con la regia di Giacomo Bonagiuso, andato in scena nel dicembre 2014 e in replica a gennaio 2015 nel teatro Selinus di Castelvetrano.

- Vocal coach e sound engineering nella colonna sonora del film "Rosso mille miglia" - 2015

- Ha musicato "Donne che fecero l'Italia" - Regia teatrale d Davide Dolores - 2015

- Ha curato gli arrangiamenti musicali in "Le conseguenze dell'amore" - Regia teatrale di Giacomo Bonagiuso - 2015

- Consulente musicale il "Non ti conosco più" di Aldo Benedetti - Commedia brillante in tre atti - Regia di Egidio Sparacello 2015.

- Autore delle musiche originali di "Omu cani", spettacolo teatrale di Davide Dolores 2015.

- Autore e regista dello spettacolo "Perché glielo ho permesso?" andato in scena in data 8 Marzo 2016, in scena anche Silvia Mezzanotte.

– Accompagna alla chitarra l’attore Enrico Montesano nello spettacolo “Vita semiseria e avventure di un comico semiserio” andato in scena nel Teatro Antico di Segesta il 30/07/2016

– Accompagna alla chitarra Silvia Mezzanotte durante il Gran Galà “Mazara nel Cuore” del 31/07/2016 sul palco anche il Mauro Carpi Quintet.


 SILVIA DOLORES... SINGER AND VOCAL COACH

 
Nata a Mazara del Vallo, Silvia Dolores inizia a studiare canto con il Maestro Riccardo Russo all’età di 14 anni.

Si trasferisce successivamente a Milano, dove consegue la laurea in ingegneria edile.
 
Nel contempo frequenta “Vocal Classes”, il percorso di studi per i professionisti del canto messo a punto da Luca Jurman.
 
Tornata in Sicilia, inizia la professione di ingegnere ma continua la solida collaborazione con Riccardo Russo, ed entra a far parte della band di cui lui è leader, gli UNDO.
 
Nei locali della “Riccardo Russo Music Center”, conosce ed inizia a collaborare con Silvia Mezzanotte, lavorando su alcuni progetti musicali e cinematografici in corso di pubblicazione.

In studio di registrazione e sotto la supervisione del Maestro Riccardo, ne acquisisce il metodo di insegnamento ed inizia ad impartire lezioni di canto al "Riccardo Russo Music Center", affinando non solo le competenze musicali ma anche e soprattutto quelle tecniche e tecnologiche che ne completano il profilo di vocal coach.

Ha collaborato inoltre con Riccardo Russo come:

- Vocal coach presso il Satiro D'Oro Academy fino al 2012;

- Vocal coach del musical "Peter Pan" con la regia di Giacomo Bonagiuso, andato in scena nel Dicembre 2014 e in replica a Gennaio 2015 nel teatro Selinus di Castelvetrano;

- Corista nella colonna sonora del film "Rosso mille miglia" con uscita in programmazione nel 2015, con Martina Stella, Fabio Troiano e Remo Girone. Solista: Silvia Mezzanotte e cori della stessa con Federica Lamberti, Angela Messina, Corinne Ragona.
 
Collabora inoltre attivamente con il regista/attore veneto Davide Dolores, con il quale ha portato in scena, tra gli altri, lo spettacolo Donne che fecero l’Italia.


 

 FEDERICA LAMBERTI... SINGER AND VOCAL COACH

Federica LambertiViene scoperta durante un festival cui partecipa da Riccardo Russo che la porta subito nella sua scuderia di cantanti per costruire musica attorno alle sue qualità vocali che nel frattempo vengono potenziate e raffinate.

Assieme scrivono i pezzi per un intero album e ne cominciano la produzione pubblicando persino un videoclip autoprodotto su youtube che riscontra notevole successo.
 
Nel frattempo studia e si perfeziona sotto la guida del Maestro Russo. Partecipa a diversi concorsi canori dove si mette in notevole evidenza, quindi entra a far parte della band di cui lui è leader, gli UNDO.

Nei locali della “Riccardo Russo Music Center”, conosce ed inizia a collaborare con Silvia Mezzanotte, lavorando su alcuni progetti musicali e cinematografici in corso di pubblicazione.

In studio di registrazione e sotto la supervisione del Maestro Riccardo, ne acquisisce il metodo di insegnamento ed inizia ad impartire lezioni di canto al "Riccardo Russo Music Center", affinando non solo le competenze musicali ma anche e soprattutto quelle tecniche e tecnologiche che ne completano il profilo di vocal coach.

Ha collaborato inoltre con Riccardo Russo come corista nella colonna sonora del film "Rosso mille miglia" con uscita in programmazione nel 2015, con Martina Stella, Fabio Troiano e Remo Girone. Solista: Silvia Mezzanotte e cori della stessa con Silvia Dolores, Angela Messina, Corinne Ragona.


 

GIORGIA DI GIOVANNI... ATTRICE PROFESSIONISTA, PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA

 

Attrice professionista, psicologa e psicoterapeuta, laureata nel 2006 presso l’Università La Sapienza di Roma.

Diplomata presso la Libera Accademia del Teatro del Sogno di Roma (triennio 2002-2005), dove ha studiato recitazione con vari maestri tra cui Anna Mazzamauro, Oreste Lionello, Paolo Ferrari, approfondendo la conoscenza di diversi stili (Commedia dell’Arte- Comicità – Musical- Operetta) mediante lezioni e stage con Enrico Brignano, Gianfranco D’Angelo, Mario Scaletta, Edoardo Vianello, Michele Paulicelli.

Attraverso la passione per il teatro e gli studi universitari ha costruito il proprio profilo professionale fondendo le due discipline e rendendole l’una di arricchimento per l’altra. 

Ha lavorato come attrice dal 2002 al 2007, sperimentandosi nel teatro classico e nella commedia musicale; ha interpretato il ruolo di Concetta ne “Il sogno del Principe di Salina, l’ultimo Gattopardo” con Luca Barbareschi, regia di A. Battistini (tournee 2006). 
 
Ha lavorato come aiuto-regista negli spettacoli “La bottega del caffè” (2005) di Goldoni, con Riccardo Garrone, e “Medeia, Medeias, Medeia” (2010) con Riccardo Polizzi Carbonelli, entrambi con la regia di Nicasio Anzelmo.
 
Nel 2008 ha iniziato a studiare Tango argentino e nel 2012 ha partecipato come ballerina di Tango al Tour di Biagio Antonacci. Contemporaneamente ha approfondito la passione per la cultura tanghèra studiando canto con il maestro Jorge Omar Sosa.


 

ANGELA MESSINA… PREPARAZIONE ATLETICA

Angela Messina

Angela Messina, insegnante e ballerina di hip hop, si è avvicinata alla danza hip hop all’età di 16 anni affascinata dalla sua complessità e da tutto ciò che questa disciplina ha da offrire.

Ha subito intrapreso uno studio intensivo per imparare il più possibile.
 
Ha frequentato, a Palermo e Catania, una scuola per insegnanti , l’ “MC hip hop school”, conseguendo il diploma d’insegnamento con i maestri Marisa Ragazzo e Omid Ighani.
 
Ha partecipato a gare di gruppo, individuali di freestyle e a tantissimi spettacoli, aprendo anche il concerto degli Zero Assoluto nell’anno 2010 a Campobello di Mazara.

Ha frequentato molti HYPER WEEK, corsi intensivi, con grandissimi ballerini francesi ed americani, tra i quali NIAKO, ANTOINETTE GOMIS, SERGES LOPEZ, KAPELA MARNA, BABSON, PHYSSE, NADINE TIMAS e molti altri, vincitori del JUST DEBOUT, una delle più importanti gare internazionali che si svolge a Parigi.
 
Ha proseguito i suoi studi di danza nella capitale francese, trasferendosi per un anno. E’ stata scelta dal gruppo HUIT MIX, partecipando a diversi concorsi e vincendo il primo posto ad una grande manifestazione. Sempre a Parigi un grandissimo Rapper, NEIL, ha fortemente voluto i HUIT MIX per le riprese del suo video musicale TU CROIS QU’ON JUES, visibile su youtube.
 
Ha seguito delle lezioni alla BROADWAY SCHOOL di New York nel 2013.
 
Ha frequentato nel 2014 le lezioni di insegnanti quali SIMONE GINNANESCHI, ANDREA PACIFICI, IRMA DI PAOLA E GIULIA BERRETTA alla Bounce Factory a Roma.
 
Ha partecipato nel 2015 al concorso Mad4dance nella categoria assolo hip hop senior con una sua coreografia, superando le selezioni regionali a Palermo e qualificandosi alle semifinali Nazionali a Roma il 10 Maggio.
 
Nel 2012/2013 risulta prima di categoria nella classifica generale del Gran Prix provinciale su strada e di cross.
 
Nel 2015 partecipa alla Maratona di Roma concludendo in un tempo di tre ore e quarantanove minuti.
 
Oltre alle esperienze di danza e di atletica sono da segnalarsi quelle legate al canto.
 
Inizia gli studi nel 2012 dal grande Maestro Riccardo Russo che la spinse a partecipare da subito alle selezioni di Castrocaro 2012/2013 arrivando alle semifinali.
 
Partecipa alle selezioni del Satiro d’oro con un inedito, scritto e arrangiato dallo stesso Maestro, e viene scelta dal gruppo UNDO, diretto da Riccardo Russo.
 
Ha al suo attivo collaborazioni con Cassandra, cantante di Amici, e come corista per due inediti con Silvia Mezzanotte cantante dei Matia Bazar.
 
Adesso insegue il suo sogno di insegnante per condividere la sua grandissima passione con gli altri, perché ARTE è condivisione, duro lavoro ma soprattutto è libertà.